Leggenda: Il Peirun – Località Bagnou, Angrogna

Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

 

Ascoltate molto bene la storia che vi racconto oggi, perché potreste diventare ricchi!

Sopra alla località Bagnou, ad Angrogna, in Val Pellice, si dice si nasconda un tesoro. Dalla strada sterrata che va verso l’Alpe Crëvlira, al di sopra della località Bagnou, potete vedere un grande masso a forma di “L” che viene chiamato il Peirun.

Ecco come si presenta il Peirun guardando dalla strada
Ecco come si presenta il Peirun guardando dalla strada

Questa grossa pietra deve aver suscitato la curiosità dell’uomo fin dall’alba dei tempi, infatti si possono ancora oggi vedere dei segni lasciati dagli uomini primitivi sulla parte bassa. Si pensa che un tempo in questo luogo si celebrassero dei riti legati alla fertilità e feste per l’arrivo della bella stagione. Probabilmente è per questo che su questo luogo sono nate delle leggende.

Non dimenticate di godervi un po’ il panorama!
Non dimenticate di godervi un po’ il panorama!

Si dice che alla vigilia della notte di San Giovanni, al Peirun succedano delle cose misteriose. Avvicinandosi alla pietra proprio il 24 giugno, al calar del sole, si dovrebbe vedere un bagliore. Si racconta che la pietra “fiorisca” di luci magiche e che alla base si possa trovare un tesoro!

Non c’è il sentiero per raggiungerlo ma solo una ripida salita
Non c’è il sentiero per raggiungerlo ma solo una ripida salita

La leggenda racconta che degli uomini partirono con un libro di formule magiche alla ricerca del mitico bottino. Mentre uno di loro leggeva ad alta voce il libro magico, gli altri scavavano sotto al Peirun. Dopo un po’ iniziarono a vedere la luminescenza e iniziarono a scavare con ancora più impegno. A un certo punto i poveretti ebbero una brutta sorpresa e iniziarono anche a sentire dei forti colpi e, abbandonati gli attrezzi, se la diedero a gambe. Il giorno dopo tornarono per recuperare picconi e pale, ma non c’era più alcuna traccia del buco profondo che avevano scavato per cercare il tesoro!
Non si sa chi sia il custode del tesoro, qualcuno pensa siano le fantine che abitano quelle montagne. Secondo voi?

Ho cercato in lungo e in largo ma... nessuna traccia del tesoro!
Ho cercato in lungo e in largo ma… nessuna traccia del tesoro!

Come arrivare qui
Da Pinerolo prendete la Strada Provinciale 161 dirigendovi verso la Val Pellice. Superata Luserna San Giovanni, svoltate alla rotonda in Via Masel. Proseguite per Strada del Ciabas fino a raggiungere il bivio e svoltare a destra verso Località Malan Superiori. Proseguite per circa 10 km fino al Rifugio Jumarre. Qui dovete abbandonare l’auto e continuare a piedi per la strada sterrata seguendo le indicazione “Alpeggi Infernet, Sourian, Crëvlira”. Dopo circa 20 minuti a piedi seguendo la strada sopra la Località Bagnou, in alto potrete vedere il Peiroun. Per raggiungerlo non c’è nessun sentiero, perciò se volete avventurarvi fin lassù siate molto cauti!

Forse vorresti leggere questa storia in: Inglese